logodanise

info & contacts

danisescugnizzodeljazz@gmail.com


facebook
twitter
youtube

facebook
twitter
youtube
DANISE/BLOG
31/01/2019, 19:51



Eddie-Jefferson:-Lo-scienziato-del-Vocalese---Ecco-chi-ha-inventato-il-vocalese.


  I suoi testi erano incentrati sulle fodere musicali dell’artista, come nella sua versione di "So What" di Miles Davis: "Miles Davis lasciò il palcoscenico / Le prove erano finite / So What."



l linguaggio del "vocalese" ha rappresentato attraverso i decenni del dopoguerra un costante antidoto a ogni manifestazione di conformismo musicale. È stato un estroso "gergo vocale" del jazz capace di rappresentare un omaggio all’esuberanza e all’impeto creativo-emozionale dei grandi solisti della musica afroamericana: una sorta di emulazione canora dell’improvvisazione strumentale. 

Detroit una volta aveva la reputazione di "Killer Kapital", ma le cose sono cambiate: Dave Bing, il basket Hall of Fame diventato sindaco si è impegnando per ripulire la città. 

Ma 32 anni fa, l’attrice Brenda Vaccarro e l’artista Richie Cole hanno assistito all’uccisione con un fucile da caccia dell’architetto  del Vocalese, Eddie Jefferson, al Bakers ’Lounge. 

 Jefferson è stato colpito e ucciso l’8 maggio 1979, uscendo dal locale, dopo aver suonato per un set con il co-leader Cole. 

 Il Vocalese è stato creato dagli scritti lirici di Jefferson a James Moody "Mood Moody For Love", tratto da "Sono in the Mood for Love", il sassofonista prima registrazione con la Sinfonia Svedese. 

I testi di Jefferson sono stati rifatti dal cantante King Pleasure, che ne fece un enorme successo nel 1952.

 Estendendo la popolarità lirica di Jefferson in tutto il mondo con la sua resa interpretativa di Moody e Stylings usando vocalese di Jefferson.

 Jon Hendricks è stato ispirato dagli scritti lirici interpretativi di Jefferson nei passaggi di jazz con l’incarnazione di Lambert, Hendricks & Ross nel 1957, inclusi anche Dave Lambert e Annie Ross. 

 Lambert, Hendricks & Ross’ con il loro primo debutto, Sing A Song Of Basie (Verve, 1957), poi seguiti da Horace Silver di "Come On Home" - The Hottest Nuovo Gruppo in Jazz (Columbia, 1960), l’avanguardia che ha catapultato la popolarità del trio. 

Rendition Vocalese di Oscar Brown Jr. del pianista Bobby Timmons di "" Dis Here "e" Dat Dere " sono stati poi seguiti da interpretazioni del cornettista Nat Adderley di" Work Song "e Santamaria di Mongo" Afro Blue ". 

Jefferson ha creato una combustione spontanea tra i cantanti che potevano scrivere.

 I suoi testi erano incentrati sulle fodere musicali dell’artista, come nella sua versione di "So What" di Miles Davis: "Miles Davis lasciò il palcoscenico / Le prove erano finite / So What." 

Alcuni dei suoi testi erano divertenti, come in "Bennies From Heaven", preso in prestito dal successo di Broadway, "Pennies From Heaven": "Bennie può essere dal paradiso / ma di sicuro non è da me"

Molti altri hanno seguito con le loro conversioni sul jazz: 

Carmen McRae ha scritto a "Take Five" di Dave Brubeck e NON Al Jarreau, come molti pensano. 

Ma Jarreau ha scritto testi per "Little Sunflower" di Freddie Hubbard; Johnny Guitar Watson e Larry Williams hanno scritto per "Mercy, Mercy, Mercy" di Joe Zawinul; Gloria Lynne fece lo stesso con King Curtis "Soul Serenade"; Bill Henderson ha scritto e cantato i testi di "Senor Blues" di Horace Silver e di "Whisper Not" di Benny Golson; Mark Murphy ha posato la voce su "Stolen Moments" di Oliver Nelson; e il chitarrista George Benson è diventato famoso in tutto il mondo per aver registrato i testi di Jefferson in "Moody’s Mood For Love".


1
Create a website